DM 37.08

A partire dal 27/03/2008 il DM 37/08 ha sostituito la legge 46/90 ed il relativo regolamento di attuazione DPR 447/91, e si applica agli impianti elettrici utilizzatori posti al servizio degli edifici (immobili), qualunque sia la loro destinazione d’uso.

A - Il DM 37/08 si applica:

  • all’installazione, trasformazione ed ampliamento degli impianti
  • agli interventi di manutenzione straordinaria
  • cambio di destinazione d’uso dei locali
  • cambio delle condizioni di alimentazione
  • aumento di potenza
  • aggiunta dell’impianto di terra che ne è sprovvisto
  • rifacimento di una parte dell’impianto
  • B - Progetto:

    Secondo il DM 37/08 tutti gli interventi di installazione, trasformazione ed ampliamento degli impianti elettrici devono essere progettati, per alcuni tipi di impianti il progetto deve essere realizzato da un professionista iscritto all’albo; per tutti gli altri impianti può essere realizzato dal responsabile tecnico dell’impresa installatrice.
    In quest’ultimo caso, il progetto dell’impianto elettrico è costituito dallo schema dell’intervento eseguito. Non è richiesta la distribuzione planimetrica delle apparecchiature, ma secondo me è bene rilasciare un progetto più completo possibile per evitare contenziosi con la Committente, ad esempio oltre il certificato di conformità anche:

  • lo schema elettrico unifilare del quadro
  • la relazione tecnica dell’intervento realizzato
  • la planimetria con i percorsi principali
  • relazione con tipologia dei materiali utilizzati
  • verifiche e collaudo
  • materiale fotografico
  • Gli obblighi di progetto da parte del professionista sono:

  • la potenza impegnata è maggiore di 6kW
  • appartamenti superiori ai 400 mq
  • locali ad uso commerciale superiori ai 200 mq
  • locali ad uso medico
  • ai servizi condominiali superiori a 6kW
  • C - Dichiarazione di conformità:

    Al termine dei lavori l’impresa installatrice deve rilasciare obbligatoriamente la dichiarazione di conformità completa anche della copia dei requisiti tecnico professionali. La DICO si può rilasciare anche per impianti parziali, ma si riferisce solo ai lavori eseguiti e non all’intero impianto.
    Nella DICO l’installatore deve sempre indicare di avere rispettato il progetto di un impianto elettrico, il certificato da solo non ha nessun valore anche perché nello stesso certificato esiste la voce allegati obbligatori (quindi se sono obbligatori…)

    SCARICA IL CERTIFICATO DI CONFORMITÀ SCARICA DM 37.08

     

     
    LA DITTA ADRIANI COLLABORA CON
     
     
    www.romeoadriani.it

    Powered by Flavia Gigante. Vietata la copia o l'utilizzo del contenuto del sito senza autorizzazione da parte del proprietario.
    All rights reserved. Best view with Mozilla Firefox